Webfleet una piattaforma telematica per gestire il parco veicoli aziendale da remoto in modo efficace

webfleet

Avere sempre sotto controllo i movimenti e le prestazioni di un veicolo aziendale è molto comodo, specie se si vuole monitorare il percorso del mezzo e dirottarlo su altre strade in caso di code e incidenti.

Per questa ragione il gruppo TomTom Telematics, in collaborazione con PSA – il colosso industriale francese a capo dei marchi Citroen, Peugeot, Opel, DS e Vauxhall – ha sviluppato Webfleet, una piattaforma online in grado di connettersi col veicolo mediante la tecnologia GPS e di avere in tempo reale dati utili sul percorso e sui consumi del mezzo stesso.

Come funziona Webfleet?

Webfleet viene definita una tecnologia “Software as a Service” (SaaS), ossia un programma che offre una vasta gamma di servizi all’utilizzatore. Il tutto basandosi sulla connessione GPS di cui deve essere dotato ogni veicolo.

In altre parole Webfleet altro non è che un centro di controllo online in grado di tracciare e di visualizzare i dati relativi alle prestazioni del veicolo dotato di dispositivo di localizzazione satellitare.

Comunicando col dispositivo di bordo potrete dunque avere in tempo reale informazioni non solo circa il percorso, ma anche ad esempio sul consumo di carburante e sui chilometri percorsi da ogni singolo conducente, con grafici che elaborano medie statistiche da sfruttare per ottimizzare il lavoro di squadra.

Quali sono i servizi che offre questa tecnologia?

In primo luogo grazie a Webfleet potrete avere mappe costantemente aggiornate in tempo reale, che possono aggiornarvi sul traffico e sulla posizione dei veicoli.

In questo modo, se ad esempio notate una coda sul percorso prestabilito, potrete comunicare al conducente un percorso alternativo in pochi click, risparmiando così molto tempo e denaro.

Altra funzione proposta è quella relativa alla pianificazione dell’itinerario, con al quale potrete inviare direttamente al TomTom del veicolo la mappa con i punti di sosta, i percorsi pianificati e quelli alternativi.

Inoltre consultando i dati sui consumi del veicolo potrete avere medie reali con le quali implementare l’efficienza di guidatore e vettura.

Infine con Webfleet potrete programmare la manutenzione meccanica del parco veicoli, avere accesso ai tempi di guida e al chilometraggio percorso da ogni singolo guidatore e scaricare il tachigrafo in maniera del tutto digitale, sempre in ottemperanza alle norme di legge.

Quali dispositivi possono utilizzare Webfleet?

La tecnologia su cui si basa Webfleet può essere integrata non solo sul desktop dei PC, ma anche su smartphone e tablet, grazie a semplici App – disponibili sia per Android che per iOS – in grado di fornire tutte le funzionalità del software in qualunque momento e luogo vi troviate.

La sua interfaccia semplice e intuitiva vi metterà poi a disposizione in pochi click tutti i dati che vi servono, in modo tale da avere sempre la situazione del parco veicoli aziendale sotto controllo.

Come si ottiene questo software?

Recandovi sul sito di Tomtom Telematics (https://telematics.tomtom.com/it_it/webfleet/products/webfleet/) potrete richiedere informazioni e scaricare una demo gratuita di Webfleet, in modo tale da valutare le sue caratteristiche per un periodo di 3 mesi.

È chiaro che per utilizzare il software occorre essere dotati di un dispositivo di localizzazione satellitare, da installare sul proprio veicolo aziendale.